Gv 20:19 Ora, la sera di quello stesso giorno, il primo della settimana, mentre le porte del luogo dove erano radunati i discepoli erano serrate per paura dei Giudei, Gesù venne e si presentò là in mezzo, e disse loro: «Pace a voi!». 20 E, detto questo, mostrò loro le sue mani e il costato. I discepoli dunque, vedendo il Signore, si rallegrarono. 21 Poi Gesù di nuovo disse loro: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, così io mando voi». 22 E, detto questo, soffiò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo.

Una delle testimonianze più importanti sul valore di Gesù è il fatto che la sua influenza non dipende dalla sua presenza fisica sulla terra. Mentre l’influenza che hanno esercitato sopra la storia dei monarchi potenti come Nabucodonosor, Alessandro Manio e Cesare ha cessato, quella di Gesù dimora.

Milioni di persone seguono ancora il suo insegnamento. Pur essendo un personaggio molto potente nel suo tempo, Napoleone fu costretto a riconoscere il carattere unico dell’influenza dell’uomo Gesù.

Napoleone ha dichiarato:

“Alessandro, Carlo Magno ed io abbiamo ricevuto lo straordinario potenza di influenzare e controllare gli uomini. Ma la nostra presenza era necessaria. (…) Gesù Cristo, ha influenzato e ordinato i suoi sudditi per diciotto secoli senza essere visibilmente presente di corpo”.

Aggiunse: “Alessandro, Cesare, Carlo Magno ed io abbiamo fondato imperi. Ma su cosa abbiamo basato le nostre realizzazioni di ingegneria? Sulla forza. Solo Gesù Cristo ha fondato il suo regno sull’amore”.

Rousseau, filosofo francese del XVIII secolo, ha scritto su Gesù:

“Quale elevazione nelle sue massime! Quale saggezza profonda nei suoi discorsi, quale presenza di spirito, che finezza, che precisione nelle sue risposte! Quale impero sulle sue passioni! Dove si trova l’uomo, dove si trova il saggio che sa come agire, soffrire e morire senza debolezza e senza ostentazione?”

Rousseau continua: Socrate è morto quale filosofo, Gesù è morto quale Dio.

Leo Tolstoy ha scritto:

“per 35 anni della mia vita sono stato, nel vero senso della parola, nichilista, un uomo che credeva nel nulla. Cinque anni fa la mia fede è venuto da me. Ho creduto nella dottrina di Gesù Cristo e tutta la mia vita ha vissuto una trasformazione improvvisa. La vita e la morte hanno cessato di essere cattivo. Invece di disperazione, ho assaggiato la gioia e felicità che la morte non può portare via.”

Goethe, considerato il più grande scrittore di tutti i tempi (mi dispiace per chi pensava fosse il grande Dante) :

“Santo… L’uomo divino… La mente umana, non importa in che misura può progredire in tutti gli altri ministeri, non potrà mai superare l’altezza e la morale della cultura del cristianesimo quanto risplende e brilla nei Vangeli.” (Osservazioni formulate su Gesù e il cristianesimo da Goethe, scienziato tedesco e scrittore, 1749-1832)

Faraday l’inventore della gabbia di Faraday:

“le mie facoltà umane si dissipano da un giorno all’altro; è una fortuna per noi tutto che il vero bene non dimora in esse. Mentre se ne vanno, possano lasciarci come bambini piccoli, confidando nel padre delle misericordie e accettare il suo dono ineffabile. Mi inchino davanti a colui che è il Signore di tutti” (Michael Faraday, sul letto di morte, uno dei più grandi filosofi sperimentali. Dottorato dell’Università di Oxford, a 97 anni, l’uomo che scoprì l’elettricità)

André Gide:

“C’è più luce nelle parole di Cristo rispetto a qualsiasi altro discorso umano. Non è sufficiente, sembra di essere un cristiano, bisogna credere.”

Quando Gesù viene, egli trasmette la pace.

  1. Due volte nel nostro testo (versi 19 e 21), Gesù promise ai suoi discepoli ‘pace’.
  2. La pace non sono il frutto del metodo Couet; Non può venire da una pastiglia; Non può essere comprata al supermercato.
  3. La pace è un dono di Dio. Gesù disse: “vi lascio la mia pace.”
  4. Gesù porta la pace sulla barca (dormire) – silenzio, silenzio!
  5. La pace è un dono che protegge i nostri cuori.
  6. In Filippesi 4: 6-7 Paul identifica questa verità. “Non siate in ansietà per cosa alcuna, ma in ogni cosa le vostre richieste siano rese note a Dio mediante preghiera e supplica, con ringraziamento. E la pace di Dio, che sopravanza ogni intelligenza, custodirà i vostri cuori e le vostre menti in Cristo Gesú.
  7. «custodisci il tuo cuore’ = termine militare. / Fare la sentinella / fanno la guardia.
    1. iii. vedete la verità? La pace di Dio fa la guardia su un’anima inquieta.

Quando Gesù viene, egli trasmette nuove prospettive.

  1. Confusione – fino a quando Gesù apparse Risorto ai sui discepoli essi erano nella confusione.
  2. Essi non capivano, né credevano alle storie che circolano.
  3. Alcune persone avevano sparso voci che Gesù è vivo.
  4. Altri avevano detto che qualcuno aveva rubato il suo corpo – i discepoli sarebbero anche colpevoli.
    1. iii. V. 20. ‘Mostrò loro le mani e il costato.’ Allora i discepoli erano pieni di gioia nel vedere il Signore.”
      1. Nuova prospettiva. Nessuna confusione. Un nuovo futuro davanti a loro.

Illustrazione: Molti anni fa uno studioso di nome Dr. Harry Rimmer ha avuto una discussione amichevole con un insegnante musulmano con il quale confrontarono le loro confessioni. Il Dr. Rimmer ha detto: “Noi crediamo che Dio ha parlato a noi in un libro, la Bibbia”. L’insegnante musulmano risponde: “Noi crediamo che Dio ha parlato a noi in un libro, il Corano”. Rimmer continua: “Noi crediamo che Dio ha visitato il pianeta nella persona di Gesù Cristo”. L’insegnante musulmano risponde: “Noi crediamo che Dio ha rivelato se stesso nel profeta Muhammad”. Rimmer continua : “Noi crediamo che Gesù Cristo è morto per il suo popolo”.

Il musulmano risponde: “Noi crediamo che Mohammed è morto per il suo popolo”. Rimmer aggiunge: “Noi crediamo che Gesù ha dimostrato chi egli era, resuscitando dalla morte”. L’insegnante musulmano risponde: “Non abbiamo nessuna traccia del nostro profeta dopo la sua morte.”

Quando Gesù viene egli trasmette nuovi propositi.

  1. Guardate il versetto 21. “Come il padre ha mandato me, anche io mando voi.” Si noti la trasformazione che si svolge presso i discepoli. Fino a quel momento i discepoli di Gesù erano congelati. Essi erano pietrificati dalla paura. Essi sono stati neutralizzati nell’inefficienza.
  2. Dopo che Gesù si è manifestato, la luce infiammò i suoi discepoli.
  3. Egli diede loro una ragione per vivere
  4. Da uomini deboli e vacilanti a eroi valorosi che hanno scosse il mondo.
    1.  Hanno trovato una ragione per vivere.

Quando Gesù viene, egli trasmette una nuova potenza

  1. Notate ancora il versetto 22. “E quando ebbe detto questo, soffiò su di loro e disse loro: ‘Ricevete lo Spirito Santo’.”
  2. La potenza dello Spirito Santo. Riceverete una potenza che scenderà su di voi! Atti 1.8
  3. Lo Spirito Santo ci dà la potenza sulle nostre debolezze.
  4. Quando siamo deboli, per la potenza di Dio, siamo forti.

Esempio: Pietro – uomo impulsivo; Ha orgogliosamente proclamato che mai avrebbe lasciato Gesù. Tuttavia, rapidamente voltò le spalle quando la pressione era su di lui.

  1. Tuttavia: Gesù ha preso i diamanti grezzi di un uomo e lo ha reso un gioiello di inestimabile valore al servizio di Dio.
  2. Lo Spirito Santo ci dà la potenza per vivere una vita cristiana vittoriosa.
  3. Giov 7: “chi crede in me, fiumi d’acqua viva sgorgheranno dal suo seno.
  4. Notate ciò che disse Gesù. Quando lo Spirito Santo è dato al credente “fiumi di acqua viva” Un fiume ha potenza. Un fiume dà energia. Io e te abbiamo bisogno di questo tipo di potenza.

Conclusione:

Rick Warren: La Bibbia dice che Gesù Cristo è venuto per tre cose. Egli è venuto per perdonare il mio passato; per darmi una ragione per vivere e una casa nel cielo.

Gesù è qui in questo momento! Si presenta a noi, se noi glielo permettiamo.

Celebrazione

Ogni domenica alle ore 10:00.

Ultime domeniche del mese

Ogni alle ore 18:00.